22/10/2020, ore 07:50 |  Login  |  Registrati
Ricerca Film in database:
Bookmark and Share

Skip Navigation Links

- NEWS DEL 2011

- NEWS DEL 2010

- NEWS DEL 2009

In arrivo la serie anime Godzilla Singular Point!


 
Immagine associata alla news
  

Orfani di Godzilla vs Kong? In attesa di capire se il kolossal Legendary manterrà la data del prossimo maggio, in un 2021 che si sta affollando per i tanti rinvii, gli appassionati avranno di che consolarsi.

Il nuovo anno, infatti, porterà anche una novità, la serie anime Gojira S.P., ovvero Godzilla Singular Point, che sarà trasmessa in Giappone, su Tokyo MX, a partire dall'aprile 2021. Successivamente avverrà la distribuzione in tutto il mondo attraverso Netflix (che si è già attrezzato con una pagina a tema, ancora vuota, con il titolo italiano Godzilla - Punto di singolarità).

A realizzare la nuova serie sarà lo Studio Bones (My Hero Academia, Eureka Seven, Fullmetal Alchemist), in associazione con Orange (Beastars), per la regia di Atsushi Takahashi, da noi noto soprattutto per il film Doraemon - Il film: Nobita e la grande avventura in Antartide “Kachi Kochi”, ma che ha in curriculum partecipazioni a progetti prestigiosi come La città incantata (dove era assistente alla regia), Melanzane: Estate andalusa (regista della seconda unità) e Paranoia Agent (dove si era occupato degli storyboard).

Il neo regista ha così commentato l'impresa:

“Da bambino vidi su una rivista un articolo per reclutare comparse nel ruolo delle persone che scappano da Godzilla e pensai: forse posso apparire in un film! Quindi iniziai a formulare un piano per ottenere una performance che mi distinguesse fra tutte le altre persone. Alla fine quel sogno non si è avverato, ma stavolta quel piano di quella performance potrebbe finalmente essere premiato”


La serie, che sarà realizzata con l'impiego sia dei disegni tradizionali a mano che della cgi, vanterà inoltre le musiche di Kan Sawada (sentito nella versione live action di Una tomba per le lucciole e ancora nelle più recenti serie di Doraemon) e avrà nel romanziere di fantascienza Toh Enjoe (vincitore del premio Akutagawa) lo sceneggiatore e supervisore della storia. Per l'acclamato scrittore è il primo lavoro televisivo. Il character design sarà invece di Kazue Kato, già creatore del fumetto Blue Exorcist.

Ecco le loro dichiarazioni:

“Quando ero al college, il mio insegnante, Shigeru Ikeno, stava orchestrando la musica per un film di Godzilla e il mio insegnante di orchestra è stato anche Akira Ifukube, il creatore della colonna sonora del primo Godzilla.
Ora quell'ex studente è stato coinvolto in questo nuovo lavoro e mi vengono in mente tanti pensieri straordinari.
Allo stesso tempo, però, mi godo la gioia di poter partecipare a "Godzilla S.P.", che apre una nuova pagina di una lunga serie”

(Kan Sawada)

 

"Ci sono molti misteri irrisolti nel mondo, ma la gran parte di essi diventa sempre più piccola con il passare del tempo.
Tuttavia, molto raramente, c'è un mistero che più ci pensi e più cresce. Uno di questi, ad esempio, è Godzilla.”

(Toh Enjoe)

 

"[Mi sono sempre detto:] Verrà il giorno in cui sarò coinvolto in un film di Godzilla, che conosco da quando ero bambino... Ero molto nervoso al pensiero.
Spero di riuscire a aiutare tutti gli spettatori a godersi il mondo di Godzilla creato dal regista Takahashi, dallo sceneggiatore Enjo-sensei e dai professionisti degli anime.
Come spettatore, non vedo l'ora di vedere i personaggi animati!”

(Kazue Kato)

 

A tal proposito, ecco una prima immagine del variegato cast di personaggi:

Non si sa ancora nulla, invece, della storia, che non avrà legami con la precedente trilogia animata, formata da Godzilla: Il pianeta dei mostri, Godzilla: Minaccia sulla città e Godzilla: Mangiapianeti, distribuiti nel mondo sempre attraverso Netflix. Godzilla vanterà anzi un nuovo design, curato dall'animatore Eiji Yamamori, già attivo in alcune produzioni Ghibli come il già citato La città incantata, Pom Poko e Princess Mononoke, oltre ai già ricordati film di Doraemon. Di seguito il suo primo schizzo, con le dichiarazioni:

"Desidero ringraziare a tutte le persone che mi hanno dato l'opportunità di essere coinvolto in questo progetto.
E spero che in tanti apprezzeranno i mostri che vedranno sullo schermo, frutto di tanto lavoro.
Inoltre, dedico questo lavoro a mio fratello, che amava Godzilla ed è scomparso senza aver visto il completamento dell'opera, mentre attendeva con ansia di assistervi.”

 
Per ogni aggiornamento è attivo il sito ufficiale, insieme all'account Twitter (entrambi in giapponese).