16/06/2019, ore 18:04 |  Login  |  Registrati
Ricerca Film in database:
Bookmark and Share

Novità su mostri e fumetto di Godzilla 2


 
Immagine associata alla news
  

Buon anno a tutti! Come abbiamo ricordato ieri sulla nostra pagina Facebook, il 2019 vedrà una doppia uscita a tema Godzilla. Oggi ci concentriamo su quella più distante, ma sicuramente più attesa, il nuovo capitolo del MonsterVerse, Godzilla II – King of the Monsters!

Un paio di recenti aggiornamenti, infatti, ci permettono di entrare più nel dettaglio dell'interessante mitologia che i responsabili di Legendary Pictures hanno creato attorno a questo universo mostruoso. Si parte con un'intervista concessa dal regista Michael Dougherty a Cinema Today JP, di cui Gormaru su Twitter ha fornito i particolari più interessanti.



Nello specifico, infatti, Dougherty si è soffermato sui mostri, vediamo i passaggi forniti da Gormaru e tradotti in italiano:

Nei film del passato, Mothra era presentata come una divinità guardiana, adorata dagli umani e dalle fatine gemelle, che dimostravano simbolicamente come l'umanità e la natura potessero coesistere.

Esistevano quindi in passato delle civiltà che vivevano fianco a fianco con i mostri, ma poi il tempo ha fatto dimenticare tutto. Con questo film ho cercato di trasmettere il concetto.


Oltre a conoscere bene la simbologia alla base del kaiju-eiga, Dougherty fa poi un esempio molto preciso, che dimostra come la sua conoscenza non sia limitata ai soli concetti generali, ma anche ai singoli film:

 

Nella serie originale di Godzilla, c'è una scena meravigliosa in cui Mothra incoraggia Godzilla e Rodan a unire le loro forze contro King Ghidorah, e le fatine gemelle traducono quello scambio. (…) Osservando la scena si comprende come i mostri possiedono individualità e intelligenza, sono portatori di punti di vista diversi e di idee precise sulla razza umana. Anche nei miei film i mostri, pur dove sembrano ringhiare e basta, hanno in realtà emozioni, pensieri e sentimenti. (…) L'ho voluto ribadire finché potevo e l'ho continuato a dire anche ai tecnici: non sono solo mostri, ma creature viventi con un loro carattere. (…) In tutta la serie passata, ci sono templi e canzoni dedicate a Mothra. Nella sua prima apparizione in questo film, a prima vista potrete già dire che Mothra abbia un suo ambiente con una storia speciale alle spalle.


Il film in cui Mothra “dialoga” con Godzilla e Rodan, citato dal regista, è ovviamente Ghidorah! Il mostro a tre teste.

 

Si prosegue con una precisazione su un altro dettaglio, ovvero la foto dell'Oxygen Destroyer che lo stesso regista aveva postato sul suo canale Twitter tempo addietro (l'avevamo mostrata anche noi, nella news che annunciava la fine delle riprese). Ci eravamo giustamente chiesto se si trattasse solo di una citazione fatta per gioco o meno. Finalmente abbiamo la risposta:

 

[L'Oxygen Destroyer] Comparirà nel film come un elemento importante della storia, non è un cameo. E naturalmente si vedranno anche altre armi create dagli umani.

 

Questa notizia ovviamente ha già scatenato speculazioni in ogni dove, anche perché sembrerebbe suggerire un'ipotesi già balenata in passato, ovvero un futuro avvento di Destoroyah. In realtà le ipotesi possibili sono anche altre: L'Oxygen Destroyer è stato già usato nel MonsterVerse? Se sì, quello che vediamo nel film è quindi un secondo Godzilla come avviene nella serie Showa? (ipotesi quest'ultima pure già formulata in passato nelle speculazioni internettiane).


Per concludere, Dougherty suggerisce di aver scelto personalmente i “luoghi storici” che i mostri distruggeranno. Senza dire quali, suggerisce che uno di questi è “celebre a tutti” e ci invita a fare attenzione, perchè alcuni di questi posti “non sono mai stati distrutti in passato nel corso della saga”.


Il quadro si completa con un altro articolo, stavolta di SciFi Japan, dedicato al panel sui fumetti collegati al MonsterVerse, tenutosi all'ultimo Comic-Con di Los Angeles.

Il fumetto che farà da prequel alla storia di Godzilla II uscirà in singolo volumetto il prossimo 16 Aprile: il titolo sarà Godzilla: Aftershock e avrà fra i personaggi umani il dr. Serizawa (personaggio di Ken Watanabe nei film), la dr.ssa Graham (Sally Hawkins) e la nuova arrivata dr.ssa Emma Russell (che nel film sarà interpretata da Vera Farmiga). Nella storia, Godzilla affronterà un nuovo mostro, che è presentato come una creatura “collegata ai MUTO del Godzilla 2014 e il cui design unisce elementi dei MUTO e di Orga di Godzilla 2000”.

Godzilla: Aftershock sarà scritto da Arvid Nelson e disegnato da Drew Edward Johnson, ecco il poster che ha accompagnato il panel, che riprendiamo da Nerdist:



Concludiamo con l'ultimo aspetto interessante emerso dal panel, ovvero il fatto che la MONARCH è ispirata a un reale programma governativo americano, ora chiuso, chiamato Project Blue Book (Progetto Libro Blu) e destinato allo studio degli Ufo. Per chi volesse approfondire la cosa, il progetto ha un'apposita pagina di Wikipedia.




 





Lascia un commento

Ogni intervento deve rispettare il nostro regolamento.
Evitate inoltre gli spoiler oppure segnalateli !!!