10/12/2018, ore 14:57 |  Login  |  Registrati
Ricerca Film in database:
Bookmark and Share

Godzilla anime sequel: titolo e sinossi ufficiale


 
Immagine associata alla news
  

Nuovi aggiornamenti sull'atteso seguito di Godzilla: Il pianeta dei mostri. Dopo mesi di speculazione intorno alla traduzione del titolo giapponese (Godzilla: Kessen Kido Zoshoku Toshi), è stato finalmente diffuso quello internazionale ufficiale!

Diamo quindi il benvenuto a Godzilla: City on the Edge of Battle, ovvero Godzilla: la città sull'orlo della battaglia, ma restiamo in attesa della traduzione di Netflix che considereremo definitiva.

Per l'occasione è stato diffuso anche il bellissimo poster, con MechaGodzilla che sovrasta gli altri personaggi:

E infine la sinossi ufficiale, più precisa rispetto a quella che avevamo visto nella scorsa news:

Dalle profondità del pianeta è sorta una nuova stirpe di mostro, chiamato “Godzilla Earth” (Godzilla della Terra). Dopo essersi evoluta per 20.000 anni, la creatura svetta con i suoi 300 metri d'altezza, oltre 100.000 tonnellate di peso e un potere così implacabilmente distruttivo che Haruo e i suoi compagni non hanno altra scelta che fuggire per salvarsi la vita.

Ad aiutare Haruo, tuttavia, arriva Miana, membro di una tribù aborigena chiamata Houtua. Si tratta dei primi umanoidi che gli ex abitanti del pianeta incontrano. Sono i discendenti degli umani? “Il nostro dio tribale è stato distrutto da Godzilla. Tutto quello che ci resta sono queste uova. Chiunque abbia tentato di combatterlo o resistergli è stato consumato dalle fiamme” spiega la popolazione tribale ad Haruo, che risponde: “questa è la nostra ultima speranza per riprenderci la nostra casa”.

Nel frattempo, il comandante Bilusaludo Galu-gu, è elettrizzato dalla scoperta che le punte usate dalla tribù Houtua per le loro frecce sono fatte di un nanometallo o comunque di un metallo autosufficiente. Una lega sviluppata nel 21mo secolo come arma assassina “anti Godzilla” e impiegata nella battaglia finale che si era combattuta ai piedi del Monte Fuji, ma che era stata distrutta prima di poter essere attivata nella forma di “Mecha-Godzilla”. Il nanometallo ne era la sostanza di base, e questo prova che gli stabilimenti di produzione possono ancora essere usati.

 

Tanta carne (e metallo) al fuoco, dunque, con un accenno a quello che sembrerebbe il culto di Mothra: dal poster possiamo infatti notare che Miana ha una gemella, Maina, fatto che farebbe pensare alle Shobijin della dea falena.

Il nuovo film sarà accompagnato da una nuova canzone, The Sky Falls, sempre cantata da Xai, come già la precedente White Out.

 

In attesa dell'uscita giapponese del 18 Maggio, in 109 sale di Nagoya è attiva una mini-esposizione, che vediamo grazie a questo scatto pubblicato dall'account Twitter di Godzilla anime:

Fonte: Godzilla-movies.com, godzilla anime sito




 





Lascia un commento

Ogni intervento deve rispettare il nostro regolamento.
Evitate inoltre gli spoiler oppure segnalateli !!!