27/02/2020, ore 04:06 |  Login  |  Registrati
Ricerca Film in database:
Bookmark and Share

Skip Navigation Links

- NEWS DEL 2011

- NEWS DEL 2010

- NEWS DEL 2009

Pacific Rim 2 sospeso!


 
Immagine associata alla news
  

Cattive notizie per il tanto atteso sequel di Pacific Rim, previsto per il 2017! Le notizie che attualmente circolano in rete parlano infatti di una sospensione del progetto, che entra così nel limbo dei “rinviati a data da destinarsi”.

 

La notizia è collegata a quella – decisamente più positiva – che qualche giorno fa aveva visto il trasferimento di Kong: Skull Island dalla Universal alla Warner Bros. Al di là dell'entusiasmo dei fan di Kong e Godzilla per la possibile reunion sullo schermo dei loro beniamini, la mossa esprime infatti un chiaro malessere fra Universal e Legendary Pictures.

Procediamo con ordine: chi ha seguito negli scorsi anni il percorso professionale della Legendary ricorderà forse che in origine, la casa di produzione guidata da Thomas Tull era collegata proprio alla Warner, con cui aveva distribuito successi come la trilogia del Cavaliere Oscuro o quella di Una notte da leoni.

In seguito ad alcuni dissapori fra le due case, però, Legendary aveva abbandonato la Warner e stretto un nuovo accordo di co-produzione e distribuzione della durata di cinque anni, stavolta con la Universal.

La nuova partnership è stata però funestata da vari motivi, che avrebbero subito evidenziato delle problematicità. Hollywood Reporter ne fornisce un breve elenco:

  • Blackhat e Il settimo figlio, due fra i primi progetti Legendary distribuiti da Universal sono andati male al botteghino, costando a Universal una perdita di immagine
  • Legendary avrebbe evidenziato la tendenza a ritagliarsi meriti in progetti dove è intervenuta solo in ruoli minoritari (ad esempio in Jurassic World, finanziato dalla compagnia di Tull solo per un quarto)
  • Universal ha già rifiutato di co-finanziare Crimson Peak, di Guillermo Del Toro, a causa del divieto ai minori della pellicola e della ferma intenzione del regista di non effettuare tagli per abbassare il rating.
  • Nel 2016 due pellicole co-prodotte da Universal e Legendary, ovvero Warcraft e La grande Muraglia, sono già considerate “a rischio”.

Di qui, la decisione di Donna Langley, amministratore delegato di Universal, di “lasciar andare” un altro progetto molto oneroso come Kong: Skull Island alla Warner.

La sospensione di Pacific Rim rientrerebbe in questa complicata convivenza fra colossi economici: occorre infatti ricordare che il primo film, per quanto amato dal pubblico e accolto molto bene al botteghino cinese, ha raccolto infine “solo” 411 milioni di dollari in tutto il mondo, considerati pochi in un mercato globale che ormai ragiona nell'ordine di miliardi di dollari d'incasso. Il suo seguito resta quindi una scommessa che al momento le parti in causa non intendono più accettare.

Da notare che, appena un paio di mesi fa, Scified.com rivelava l'inizio delle riprese del film già per Novembre di quest'anno! Nell'occasione veniva diffuso anche il titolo di lavorazione Pacific Rim: Maelstrom.

L'uscita del nuovo Pacific Rim restava fissata al 4 Agosto 2017.


La discussione sul forum