21/07/2017, ore 22:30 |  Login  |  Registrati
Ricerca Film in database:
Bookmark and Share

Il continente scomparso

 
Locandina

Titolo:
Il continente scomparso

Altri titoli:
TITOLO ORIGINALE: Lost Continent

Anno di uscita:
1951


Durata:
83 min.


Regista:
Sam Newfield


Altre Informazioni

 
Voto medio:

Totale votanti: 1


Immagini Film:
Immagine Film
Immagine Film
Immagine Film
Immagine Film
Immagine Film
Immagine Film
Immagine Film
Rating Film: 2.5 su 5.
Soggetto: Carroll Young
Sceneggiatura: Richard H. Landau, Orville H. Hampton (non accreditato)
Prodotto da: Jack Leewood, Robert L. Lippert, Sigmund Neufeld per Tom Productions Inc. [Sigmund Neufeld Productions]
Fotografia: Jack Greenhalgh
Musica: Paul Dunlap
Montaggio: Philip Cahn
Assistente Regista: Stanley Neufeld
Scenografia: Frank Paul Sylos
Costumi: Alfred Berke
Trucco: Harry Ross
Effetti speciali: Augie Lohman
Supervisore all'animazione in stop motion: Edward Nassour (non accreditato)
Compra DvD


Attori



Cesar Romero - Maggiore Joe Nolan
Hillary Brooke - Marla Stevens
Chick Chandler - Tenente Danny Wilson
John Hoyt - Dottor Michael Rostov
Sid Melton - Sergente Willie Tatlow
Burnu Acquanetta - Indigena

Trama



  

Il prototipo di un missile nucleare americano scompare durante il volo e al recupero viene assegnata una squadra guidata dal Maggiore Joe Nolan. Una tempesta magnetica costringe il comandante a un atterraggio di fortuna su un'isola misteriosa, che si rivela proprio il luogo dello schianto del razzo. Indirizzati dagli unici indigeni rimasti, gli uomini della spedizione raggiungono la cifra del sacro monte, dove trovano un ecosistema perduto da anni e dinosauri ormai estinti da secoli, a causa della grande concentrazione di uranio che ha rallentato l'evoluzione. Durante la scalata alcuni uomini perdono la vita e Nolan inizia a sospettare dello scienziato russo Michael Rostov, salvo scoprirne poi le sincere intenzioni di pace.




Curiosità ed altro



  

- Il film è in bianco e nero, ma le scene ambientate nel “continente scomparso” sono virate in verde, per accentuare l'alterità del luogo. Questo dettaglio, esaurito il periodo di sfruttamento nei cinema, è stato eliminato nelle trasmissioni televisive, finché non è stato ripristinato nelle edizioni home video a partire dagli anni 1980.

- Il produttore Robert L. Lippert è una figura leggendaria del cinema di genere americano dell'epoca: abilissimo a contenere i costi, reclutando spesso per cachet ridotti star che attraversavano un periodo burrascoso con le major, è stato anche distributore grazie alle sue circa 120 sale. Nell'ambito dei fantaclassici ha prodotto Destinazione Luna e, non accreditato, L'astronave atomica del dottor Quatermass e L'esperimento del dottor K, oltre a distribuire in America molti film della Hammer. È stato persino l'inventore dei popcorn da vendere nei cinema. A lui si deve anche il debutto di Samuel Fuller.

- L'altro produttore, Sigmund Neufeld è invece il fratello del regista Sam.

- Alcune scene del razzo sono riprese proprio da Destinazione Luna.

- Gli effetti speciali in stop-motion sono curati da Edward Nassour e in verità risultano di mediocre fattura, probabilmente per i tempi ristretti e il basso budget a disposizione.

- Il film è stato girato in soli 11 giorni, nell'Aprile del 1951, presso i Goldwyn Studios.

- La pellicola è ricordata dagli appassionati soprattutto per i chiari debiti da Il mondo perduto di Sir Arthur Conan Doyle, e per la presenza nel cast di Acquanetta, in un piccolo ruolo.

- L'edizione DVD italiana è curata dalla Sinister Film (e presenta il viraggio in verde)





Valutazione media: 2.5 su 1 votanti.