18/07/2018, ore 05:17 |  Login  |  Registrati
Ricerca Film in database:
Bookmark and Share

Raymond Burr


 
Foto
   Raymond William Stacey Burr nasce il 21 maggio 1917 a New Westminster, nella Columbia Britannica (Canada), da madre americana e padre canadese (le origini comprendono comunque anche legami con Irlanda, Scozia e Germania). Dopo il divorzio dei genitori si trasferisce in America dove lavorerà tutta la vita e dove inizierà la sua carriera, dapprima in teatro, per poi passare al cinema e alla radio.


Per anni si fa notare come caratterista, spesso nei ruoli del cattivo: fra le sue performance più celebri si ricordano quella in Schiavo della furia, di Anthony Mann (1948), e in Un posto al sole, di George Stevens (1951) fino a quello che probabilmente è il più celebre fra i ruoli sostenuti sul grande schermo, quello del “vicino di casa” uxoricida ne La finestra sul cortile, di Alfred Hitchcock (1954).

A partire dal 1952 inizia anche a frequentare il piccolo schermo, che lo assorbirà sempre più nel corso della sua carriera: nel 1956 il ruolo che decreterà il suo destino, quello dell'avvocato difensore Perry Mason, ispirato alla serie di romanzi creati, a partire dal 1933, dallo scrittore Erle Stanley Gardner. La serie tv andrà avanti fino al 1966, procurando a Burr due Emmy Awards, rispettivamente nel 1959 e nel 1961. Burr tornerà poi a interpretare Mason in una serie di tv movie che, dal 1985, proseguirà fino alla sua scomparsa (negli ultimi episodi, sarà sostituito da colleghi come Paul Sorvino e Hal Holbrook, la sua assenza sarà giustificata con altri impegni del personaggio).

La fine della prima serie di Perry Mason coincide in modo quasi preciso con l'altro grande ruolo televisivo, quello del detective paraplegico Ironside: anche questa serie andrà avanti per anni, fino al 1975, poi un tv movie trasmesso nel 1993 segnerà, anche in questo caso, il ritorno di Burr nel ruolo.

Per gli appassionati del fantasy, Raymond Burr è comunque Steve Martin, il giornalista americano che si ritrova in Giappone nella versione americana (e in quella italiana) del primo Godzilla. L'attore si presta infatti per il rimontaggio della versione a stelle e strisce e le sue scene (che lo vedono interagire con controfigure o inserito nella vicenda attraverso la semplice giustapposizione di inquadrature girate appositamente) sono realizzate in sole 24 ore. L'operazione, come sappiamo, è stata sempre stigmatizzata dai fans, ma ha almeno il merito di non aver cancellato l'ambientazione giapponese tentando di far passare la storia come americana. Per contro ha certamente "alleggerito" il tono di critica all'America della versione originale.

Nella versione italiana, il personaggio è doppiato da Emilio Cigoli, la cui voce, in effetti, è abbastanza somigliante a quella dello stesso Burr.

Il personaggio di Steve Martin ha poi avuto un suo ruolo nella mitologia: torna infatti in Godzilla 1985, americanizzazione de Il ritorno di Godzilla (1984) e viene citato anche nel primo romanzo della serie scritta da Marc Cerasini, Godzilla Returns, del 1996. Da notare che in Godzilla 1985, per non confondere il personaggio con l'attore Steve Martin, il personaggio viene chiamato solo con il cognome. Burr, negli anni, si è sempre detto contento di far parte della mitologia di Godzilla, testimoniando l'affetto che lo ha sempre legato ai suoi ruoli più iconici.

Scompare nel 1993 e ora le sue spoglie riposano in Canada: nel 2000, la sua città natale erige in suo onore il Raymond Burr Performing Arts Centre, un cinema da 238 posti, perché l'arte della recitazione possa continuare a ispirare le nuove generazioni. Una scelta che sarebbe piaciuta all'attore che, fra le altre cose, era anche un noto filantropo. Il locale viene poi chiuso nel 2006.

Nel corso della sua carriera, Raymond Burr è stato candidato due volte al Golden Globe per Ironside e, più in generale, altre otto volte agli Emmy Awards (due delle quali andate a segno, come sopra indicato): a lui è dedicata anche una stella sulla celebre Walk of Fame dell'Hollywood Boulevard.
 





 
Film in database di cui รจ stato interprete:
Godzilla (1954) - Steve Martin (vers. usa)
Il ritorno di Godzilla (1984) - Steve Martin (solo versione americana)