23/02/2020, ore 00:42 |  Login  |  Registrati
Ricerca Film in database:
Bookmark and Share

Skip Navigation Links
 HOME 
 FILM 
 NEWS 
 ATTORI e REGISTI 
 COMMUNITY 
 FORUM 

:..ULTIME SCHEDE FILM INSERITE..:

ULTIME NEWS

UPDATE: Ecco il cofanetto Gamera!


 
  

Ci sono importanti novità sul già attesissimo cofanetto con la saga completa di Gamera promesso da Arrow Video: come “spronato” dalla pubblicazione su Amazon, l'editore ha rotto ogni indugio con un annuncio ufficiale sui suoi canali!

Ecco quindi il cofanetto Gamera - The Complete Collection in tutto il suo splendore:





Ancora più interessante è la conferma di una pubblicazione in contemporanea sia in America che in Europa il prossimo 27 Luglio. È già possibile preordinare il cofanetto sul sito della Arrow al prezzo di 110 sterline.

Confermati anche tutti i dettagli già pubblicati nella precedente news, insieme all'audio giapponese con sottotitoli in inglese.


 

Boxset Blu-Ray Arrow per la saga di Gamera!


 
  

L'inclusione di Godzilla nella prestigiosa library Criterion è stato solo l'inizio! Si susseguono infatti numerose le iniziative per portare in alta definizione i più disparati kaiju eiga e tokusatsu, dalla saga di Ultraman per Mill Creek Entertainment, alla trilogia di Daimajin per la francese Le Chat qui fume. L'annuncio di oggi però ha un sapore davvero speciale!

Arrow Video, in assoluto fra i big del settore mondiale per quanto riguarda il cinema di genere (fra i pochi e gli unici a far base in Europa peraltro) distribuirà infatti in un unico cofanetto Blu-Ray Disc l'intera saga di Gamera, dal capostipite del 1965 all'ultimo Gamera the Brave del 2006!

L'annuncio - già preceduto da un articolo della rivista Neo Magazine di cui avevamo reso conto sulla nostra pagina Facebook - arriva ora attraverso Amazon.com che ha inserito a preordine il cofanetto per il prossimo 28 Luglio.


Ecco le note tradotte in italiano:
 

Gamera: The Complete Collection [Blu-ray]
Special Edition Collector's Set da 8 dischi

L'eroe originale nel guscio ritorna! Per la prima volta assoluta al mondo, tutte e dodici le avventure della titanica tartaruga più amata vengono raccolte in un boxset Blu-Ray deluxe. Il set da collezione, a tiratura limitata, segue l'evoluzione di Gamera attraverso i decenni, da quando era l'amico dei bambini nei suoi primi e più spensierati film, fino all'epopea del Guardiano dell'Universo nella rivoluzionaria serie reboot degli anni Novanta, i cui tre film sono spesso considerati fra i migliori kaiju eiga di sempre.

[La confezione prevede un] packaging da collezione a tiratura limitata, con un box rigido esterno di grande formato, interamente illustrato da Matt Frank [per chi non lo conoscesse, è un fumettista e illustratore, tra i più celebri artisti che hanno legato il proprio nome a Godzilla. Potete approfondire su Gojipedia, nrd.]

[I dischi conterranno] tutti e dodici i film nelle loro versioni giapponesi integrali in alta definizione, con audio giapponese e inglese lossless; L'acclamata trilogia Heisei (Gamera: Guardian of the Universe, Gamera 2: Attack of Legion, Gamera 3: Revenge of Iris) sarà inoltre presentata con video restaurati da scan 4K.

[Saranno inoltre presenti] ore di nuovi contenuti speciali insieme a bonus d'archivio, con commenti di esperti (come August Ragone, David Kalat, e Steve Ryfle & Ed Godziszewski), interviste con cast e realizzatori, e per la prima volta al mondo in Blu-Ray la versione cinematografica americana del primo film, Gammera the Invincible.

[A questo seguirà] un comic book con copertina rigida da 120 pagine con una riproduzione interamente a colori della serie a fumetti di Gamera, originariamente distribuita dalla Dark Horse Comics nel 1996, e per la prima volta in inglese anche il prequel comic The Last Hope, di Matt Frank e Joshua Bugosh.

[Infine] un libro di 80 pagine rilegato con un nuovo approfondimento sulla serie a cura di Patrick Macias, illustrazioni a raggi X dei kaiju di Jolyon Yates, e molto altro!

LE SPECIFICHE TECNICHE DEFINITIVE SARANNO CONFERMATE PROSSIMAMENTE

 

Un'edizione davvero speciale, insomma, che in caso di successo potrebbe (speriamo!) anche dare nuovo slancio alla saga. Quella al momento listata è l'edizione americana, ma non mancherà anche quella inglese (visibile su tutti i lettori europei) che aspettiamo di conoscere presto insieme agli artwork.

Data l'ampia indisponibilità di edizioni home video nel nostro paese (molti titoli della saga sono del tutto inediti e non sono mai stati nemmeno doppiati) si tratta senz'altro di un'occasione da non lasciarsi sfuggire per possedere l'intera opera della tartaruga.

Come sempre è comunque doveroso specificare (visto che la domanda non manca mai) che si tratta di un'edizione pensata per il mercato internazionale e anglofono, quindi non saranno presenti né i doppiaggi italiani né tantomeno i sottotitoli nella nostra lingua, ma soltanto in inglese.


 

Photogallery di Ultraseven Blu-Ray!


 
  

Ci abbiamo preso gusto e continuiamo perciò a celebrare le uscite della Ultra Saga in Blu-Ray Disc a opera dell'editore americano Mill Creek Entertainment!

Dopo la photogallery della Steelbook di Ultraman, il nostro valoroso utente Roberto Carletti (che ringraziamo ancora una volta) ci ha infatti fornito le foto di Ultraseven, sequel della serie originale e uscita immediatamente successiva della collana.

Le vediamo di seguito, come sempre gli scatti ci mostrano la confezione esterna, quella esterna, il booklet e il menu:

















Nel frattempo le uscite proseguono e siamo vicini all'arrivo in Blu-Ray di The Return of Ultraman, seguito ulteriore dell'epopea. In questo caso proponiamo un'immagine postata da August Ragone su Facebook, che mostra il comporsi della spine art nell'edizione in cofanetto (quindi non steelbook):

Come sempre continueremo a seguire con interesse le uscite, quindi rimandiamo tutti gli appassionati al prossimo appuntamento.


 

Il Monopoly di Godzilla!


 
  

Negli anni abbiamo visto Godzilla scorrazzare in lungo e in largo, quindi non ci stupirà vederlo anche a... Parco della Vittoria, Bastioni Gran Sasso o Vicolo Stretto!

I nomi sono ovviamente un riferimento al Monopoly (o Monopoli), mitico gioco da tavolo edito in Italia da Editrice Giochi (prima) e Hasbro (poi), che da tempo crea delle versioni speciali per brand famosi. Proprio una di queste vedrà protagonista il sauro atomico!

The Op Games (ovvero Usaopoly, colosso del gioco da tavolo che può pubblicare versioni del Monopoly su licenza Hasbro) ha infatti annunciato il Monopoly Godzilla! Ovviamente non ci saranno Parco della Vittoria & Co., ma i luoghi per noi non meno mitici della saga, come L'isola dei mostri o Infant Island!

Ecco la traduzione del comunicato ufficiale:

CARLSBAD, California - 12 febbraio 2020: Usaopoly (The Op), editore leader nel settore dei giochi [da tavolo], in collaborazione con Toho International, Inc., è entusiasta [di annunciare] il lancio nordamericano dei giochi da tavolo GODZILLA: MONOPOLY e JENGA.

Dal suo debutto sul grande schermo nel 1954 ci sono stati oltre 30 film di GODZILLA, realizzati fra il Giappone e gli Stati Uniti, e GODZILLA continua ancora oggi a lasciare la sua impronta sulla cultura popolare. In MONOPOLY: Godzilla, i giocatori gareggeranno per collezionare i kaiju più iconici nelle loro più note location – ad esempio RODAN sull'Isola dei Mostri (in precedenza nota come Boardwalk [il nostro Parco della Vittoria, ndr.]) e MOTHRA su Infant Island (precedentemente nota come Park Place [il nostro Viale dei Giardini ndr.]) per regnare supremi - e potranno scegliere fra sei pedine da collezione come GODZILLA, MECHAGODZILLA e KING GHIDORAH per muoversi sul tabellone di gioco del MONOPOLY.

"Sin dagli anni Cinquanta, GODZILLA ha generato una fanbase mondiale", afferma John M. Davis, Presidente e CEO di The Op. "Oggi, con i nostri giochi, i fan più accaniti potranno rivivere nostalgicamente i ricordi dell'infanzia mentre presentano alle loro famiglie e alle giovani generazioni il mostro più amato al mondo".

"Vedere cosa ha fatto The Op per adattare il mondo di GODZILLA a questi classici giochi è stata un'esperienza davvero piacevole", afferma Chris Mowry, Associate Brand Manager di Toho International, Inc. "Il modo in cui adattano il marchio a questi giochi per renderlo originale e fresco piacerà sicuramente ai fan di tutte le età".

MONOPOLY: Godzilla e JENGA: Godzilla Extreme Edition saranno disponibili in tutta l'America del Nord nei negozi specializzati questa primavera, con un prezzo consigliato di rispettivamente 39,99 e 19,99 dollari.


Meno noto, Jenga è il gioco in cui si costruisce una torre con dei mattoncini, che poi andranno tolti volta per volta stando attenti a non farla collassare. Ecco le foto del prototipo, sempre dal sito di The Op:

Naturalmente speriamo anche in un'edizione italiana!


 

Recensioni libri: Godzilla e altri kaiju


 
  

Ne avevamo segnalato l'uscita lo scorso novembre e ora che finalmente è disponibile, il saggio “Godzilla e altri kaiju”, edito da Odoya, è pronto per entrare nel nostro spazio settimanale delle recensioni librarie.

Il corposo volume, scritto da Jason Barr nel 2016, è analizzato con precisione in una trattazione che cerca di restituirne la complessità e le peculiarità dell'edizione italiana.

Rimandiamo pertanto al nostro approfondimento, raggiungibile come di consueto cliccando sul link sottostante:

[LIBRI] Godzilla e altri kaiju


 

Un Godzilla di cioccolato!


 
  

Statue di Godzilla realizzate con materiali più o meno nobili ne abbiamo già viste in passato, da quelle di sabbia e paglia a quella di rottami, ma questa è certamente la più... dolce!

In occasione dell'imminente festività di San Valentino, infatti, il centro commerciale MyLord, nella stazione di Shinjuku a Tokyo, ha esposto nella sua vetrina un Godzilla di cioccolato! Ecco le foto dall'account Twitter e dal blog di TokyoScope:





La creazione, alta circa un metro e ben dettagliata nella pelle “squamosa”, rientra nella curiosa promozione “Godzilla vs Valentine” e resterà esposta fino al 17 Febbraio.

Ecco altro scatti, stavolta da MyKaiju, che mostrano il trasporto della statua, fino alla collocazione nella vetrina:





Concludiamo la carrellata con un video (in giapponese):

Ricordiamo che Shinjuku è il quartiere per eccellenza in materia di Godzilla: vi si trovano infatti sia l'hotel con la testa a grandezza naturale, che il Godzilla Store, quindi la scelta appare "dolcemente" coerente!


 

Recensioni libri: Fant'Asia


 
  

Come ogni mercoledì torniamo alle recensioni dei libri per occuparci stavolta di un volume veramente “mitico”!

Si tratta di Fant'Asia, prima pubblicazione italiana sul fantastico dell'estremo oriente, edito dalla defunta Granata Press, per mezzo del quale la nostra analisi si allarga anche ai libri fuori catalogo, nel tentativo di coprire tutta la saggistica del nostro paese.

La recensione, oltre a illustrare i contenuti del volume, cerca anche di interrogarsi su cosa resti di questo corposo lavoro, realizzato dallo specialista (ed ex utente del nostro forum) Riccardo Esposito. Bizzarria per completisti o lavoro che ha ancora qualcosa da dire? Le risposte al link sottostante:

[LIBRI] Fant'Asia


 

Approfondimento sul design di Shin Ultraman


 
  

La rivelazione del design di Shin Ultraman all'ultima Tsuburaya Con portava con sé alcune legittime domande: perché si è scelto un look così classico e privo del color timer? Qual è stata la fonte di ispirazione primaria di Shinji Higuchi e Hideaki Anno?

La risposta arriva da Sci Fi Japan, che ha dedicato un bell'approfondimento al film, con dichiarazioni di Higuchi, Anno e di Kairi Narita, figlio del leggendario designer Toru “Tohl” Narita, cui dobbiamo l'aspetto originale del mitico eroe argentato.

Higuchi ha rimarcato come l'idea del design sia di Anno, in quanto grandissimo amante di Ultraman:

[Shin] Ultraman ha assunto questa forma [finale] mettendo insieme tutti gli aspetti che piacciono a Anno, quello che ama, quello che vorrebbe vedere [nella nuova incarnazione] e quello che gli interessa fare.

Se guardate attentamente alle prime maquette realizzate da Tohl Narita e da Akira Sasaki, noterete che sono asimmetriche e molto umane. Così ci siamo detti “è un manufatto meraviglioso”. Personalmente volevo tornare lì dove tutto è iniziato.


Ma è la dichiarazione di Anno a scendere naturalmente nei dettagli e a rivelare che l'ispirazione primaria è venuta dal dipinto Shinjitsu to Seigi to Bi no Keshin (L'incarnazione di verità, giustizia e bellezza), che Narita realizzò nel 1983 e dove effettivamente non compare il color timer:

Ecco le parole di Anno:

Quando ho visto “L'incarnazione di verità, giustizia e bellezza” dipinto da Tohl Narita, mi sono detto “Non possiamo fare in modo di portare sullo schermo questa bellezza?”. Quello è stato il punto di partenza per il lavoro di design portato avanti per questo progetto.

Come possiamo interpretare Ultraman stesso quando presentiamo un'opera d'epoca come ULTRAMAN nell'era moderna? La risposta al problema è venuta da sé.

[Il design di Shin Ultraman] attinge così alla forma originale voluta da Tohl Narita. Lo scopo è riprodurre ciò che voleva Narita e che oggi possiamo ottenere con l'uso della CGI. Ricostruire quella visione del mondo ai giorni nostri può essere una sfida, ma non abbiamo sentito il bisogno di cambiare la sua cifra stilistica. Abbiamo trovato il design che volevamo solo tornando all'originale creato da Tohl Narita e Akira Sasaki.

Nello specifico:

  • Una nuova struttura corporea è stata ricostruita unendo varie immagini di Ultraman che Narita aveva disegnato nel corso degli anni.
  • La nuova maschera è stata prodotta da Akira Sasaki sempre seguendo il dettato di Narita.
  • Abbiamo realizzato il corpo che Narita voleva, basandoci sulle misure di Satoshi Furuya (l'interprete originale di Ultraman).
  • Non abbiamo inserito buchi nei bulbi oculari: Narita non li voleva.
  • Non abbiamo messo una cerniera sul retro della tuta. Narita non la voleva.
  • E non c'è il color timer. Perché Narita non voleva neanche quello.


Il risultato finale del processo è questo disegno.

È una figura nata dal desiderio di avvicinarsi alla bellezza di Ultraman. Sarò felice se [il design] trasmetterà al pubblico questa sensazione, anche solo in parte.


L'importanza del dipinto realizzato da Narita nel 1983 è ribadita da Kairi, figlio dell'artista:

Mio padre, Tohru Narita, amava profondamente ed era orgoglioso dell'Ultraman che aveva creato attraverso varie prove ed errori. Allo stesso tempo, il suo nome, come creatore di Ultraman, è stato cancellato dai crediti, il design è stato modificato e continua ad essere utilizzato commercialmente, creando sentimenti di profondo dolore e amarezza. Fu frainteso e calunniato per aver parlato onestamente di questo.

Mio padre è morto nel 2002 senza che il suo dolore fosse placato. Ma ero cresciuto sentendomi orgoglioso di lui; a volte triste ma sempre con rispetto.

"L'incarnazione di verità, giustizia e bellezza" è un dipinto a olio in cui mio padre ha riversato tutta la sua vita come artista. Quel dipinto ha toccato la sensibilità del signor Anno, come se stesse ancora guardando ULTRAMAN da bambino, più di 50 anni fa. Sono entusiasta di vedere come riapparirà sullo schermo come SHIN ULTRAMAN.


Possiamo dunque notare come i presupposti siano completamente opposti rispetto a Shin Godzilla, realizzato dagli stessi autori e dove si è optato per una energica reinvenzione del sauro atomico (soprattutto a livello di design). In questo caso l'operazione ha il più il sapore del recupero di uno spirito originario poi andato perduto.

Attendiamo con ansia di rivedere quindi l'eroe in azione nel nuovo film, in uscita quest'anno in Giappone.


 

Recensioni libri: Tokusatsu


 
  

Proseguono i nostri appuntamenti dedicati alle pubblicazioni sul mondo di Godzilla e affini. Oggi esploriamo il libro Tokusatsu, scritto da Massimo Nicora per la Società Editrice La Torre e che avevamo già segnalato ai tempi della sua uscita.

Il volume, lo si ricorderà, esplora il complesso insieme dei telefilm di fantascienza nipponici, strettamente collegati all'estetica dei kaiju eiga e alle sue personalità (prima fra tutte quella di Eiji Tsuburaya). Un'opera che colma inoltre un vuoto editoriale alquanto clamoroso perché, nonostante l'incredibile mole di titoli prodotti negli anni, mai nessuno in Italia ci si era accostato con una pubblicazione vera e propria.


Un libro perciò molto atteso, potete leggere la nostra analisi al link sottostante:

[LIBRI] Tokusatsu


 

Fantaclassici - Godzilla Italia e' un sito non a scopo di lucro, gestito da appassionati di Godzilla, dei mostri giapponesi e della fantascienza d'annata.

Godzilla e' un marchio registrato di Toho Co., Ltd, tutti i dati e le immagini presenti sul sito sono utilizzati a solo scopo dimostrativo e informativo.

Ogni altra immagine e' dei relativi aventi diritto.

Gli articoli sono di proprieta' degli autori e/o di Fantaclassici, in caso di utilizzo si raccomanda di citare sempre la fonte.

Iscritti connessi negli ultimi 15 minuti

Siti Ospitati: Godzilla Italia
Sito Libro Godzilla

FantaClassici in Archivio: 190


I migliori film per la community:


Godzilla


Matango


Fluido mortale


Latitudine Zero


I tre volti della paura


Attenzione! Arrivano i mostri

-> Tutti i migliori film



-> Tutte le prossime uscite